domenica 6 aprile 2014

Samos - L'isola più a est dell'Egeo

Oggi ospito Carla, e la sua struttura Meltemia Studio che ci racconta la "sua" Samos

Samos è un isola dell’Egeo Orientale, molto vicina alle coste dell’Asia Minore (meno di un km), con una storia ultra millenaria sempre in bilico tra Oriente ed Occidente.
Diversi i nomi famosi a lei legati:
Pitagora, che nacque a Samos 2500 anni fa e che aiutò il mondo con la sua filosofia e la sua matematica e che vive, ancora oggi, nel cuore dei pescatori dell’isola. 
L’astronomo Aristarco nacque a Samos (320-250 a.C.), studiò per primo e dichiarò il movimento della terra intorno al suo asse ed intorno al sole. 
L’architetto ed ingegnere Mandroklis, che costruì il ponte a Elisponto sul Bosforo per far passare l’esercito persico (513 a.C.).
Non dimentichiamoci di Era, la moglie di Zeus,che la leggenda vuole vederla nascere a Samos.
Nella zona di Heraion sorgeva il tempio a lei dedicato,oggi importante scavo archeologico dell’isola e
sull’isola vissero comunque importanti figure della storia, dal tiranno Policrate ad Esopo, ad altri meno conosciuti.
Heraion . Samos























Heraion - Samos

























L’isola è verde ed in molte parti selvaggia, con particolari tipi di animali protetti, dal camaleonte alla salamandra di Samos e ad alcuni rapaci. 
Samos in fiore


In primavera arrivano i fenicotteri rosa e d’inverno soggiornano la foca monaca e le tartarughe caretta caretta. E’ un’isola con una superficie di 475 kmq, circa 159 km di costa e 40.000 abitanti. Le spiagge nella costa sud sono in genere di sabbia dorata e bianca, mentre nella costa nord sono di sassi, l’acqua è ovunque cristallina.















Ha diversi porti, al nord i più importanti Karlovassi e Samos-Vathi per navi e traghetti in collegamento con il Pireo , Chios, Lesbo e Salonicco, mentre al sud il porto di Pythagorio per il Dodecanneso.
Un aeroporto internazionale la collega tutti i giorni con Atene, diverse volte alla settimana con Salonicco, d’estate voli charter con tutta Europa.
Il paesaggio è molto vario, dalla zona pianeggiante e coltivata vicino a Pythagorio con agrumeti, frutteti e coltivazioni varie, alla zona montuosa che trova il suo punto più alto nel monte Kerkis (m.1453), da cui si può vedere fino alla Penisola Calcidica, zona completamente selvaggia adatta per trekking, passeggiate, ricca di boschi folti e valli strette.
Nella zona a nord il paesaggio è molto verde con arbusti ovunque di macchia mediterranea e pini marittimi.
Perché venire a Samos?
Perché nell’isola è possibile fare escursioni di ogni tipo, dalla visita ai numerosi monasteri, alcuni risalenti agli inizi del 1500, molti restaurati recentemente e tutti in posizioni con vista mozzafiato.
Nei musei di Pythagorio e Samos-Vathi si possono trovare gli originali dei ritrovamenti negli scavi archeologici di Heraion, compreso il famoso Giovinetto marmoreo di Kouros, alto ben 4 metri e 75 cm e, altre statue emerse nel sito come la Koré, gemella del pezzo in mostra al Louvre. Nel vecchio edificio é anche custodita una collezione di rari calderoni e figurine in avorio di Perseo e Minerva.
Perché si può gustare un ottimo vino, Samos è famosa anche per aver creato ed esportato il vino moscato dolce, ottimi comunque anche gli altri vini, in genere bianchi da pesce.
Anche l’olio è famoso in tutta la Grecia, essendo l'isola una delle maggiori produttrici di olio di oliva, gli uliveti si alternano alla vegetazione selvaggia.
Perché porterete a casa per ricordo delle bellissime ceramiche, i laboratori  di Samos sono famosi in tutta la Grecia, esiste un detto “a Samos non si devono mai portare vasi”, per spiegare che lì sono presenti in quantità, quasi come se fosse di cattivo presagio importarne. Adesso questo detto sta cambiando nel senso che ne arrivano anche da altre isole (Creta), però quelli dell’isola sono particolari e molto belli, soprattutto quelli antichi e in genere sono presenti quasi davanti ad ogni casa.
Se vi stancate di stare sull'isola, in giornata si possono effettuare escursioni  in Turchia a Kusadasi e agli scavi di Efeso, oppure ad isole vicine come a Patmos o isolotti non abitati come Samiopoula.
Sono frequenti le gite in barca con i pescatori nella baie nascoste e meno accessibili. D’estate i paesini organizzano,come in tutta la Grecia, le feste del patrono con danze e cene in piazza, nonché feste del vino.

Spiagge SamosLa spiaggia di PlakaLa spiaggia delle foche monache - Samos

spiaggia Limnionas


Avete letto e vi siete innamorati vero? Allora cosa aspettate a prenotare? Scegliete il periodo che preferite nella TABELLA CLIMA

Dal 19 giugno 2014 Samos sarà collegata all'Italia con un volo diretto operativo da Venezia della compagnia Volotea.
Ma potete cercare un volo da altre città su VOLAGRATIS







La signora Carla vi mette a disposizione dei graziosi studios con prezzi che variano da un minimo di 40 euro a notte ad un massimo di 80 euro a notte per alloggio (non per persona) a seconda della stagione.
Per informazioni più precise potete chiedere a me o direttamente alla signora facendo riferimento al mio blog.
Qualche informazione in più su MELTEMIA STUDIO SAMOS
Recensioni sulla struttura TripAdivisor

Meltemia Studio Samos

Meltemia Studio Samos

Meltemia Studio Samos


























Appartamento piano terra
Meltemia Studio
Meltemia Studio





Meltemia StudioMeltemia StudioGli interni dell'appartamento
Meltemia Studio
Meltemia Studio

il bagno



















Appartamento piano primo



Meltemia Studio

Gli interni del piano primo















Letto e Bagno

Reazioni:

2 commenti:

  1. In questo periodo ho proprio voglia di un po' di mare, e questo viaggio mi stuzzica :)

    RispondiElimina
  2. Non ti nascondo che stuzzica tanto anche me, ma ho già Pasqua e ottobre organizzati e agosto è dedicato alla moto, destinazione Pirenei.
    Sarà per il prossimo anno ;)

    RispondiElimina