domenica 30 marzo 2014

#nevadofiero - La staffetta continua...

Da diverso tempo, nella rete dei blogger, gira una catena che sinceramente speravo non mi "incatenasse".
Stefania del blog www.diquaedila.it, una mattina, non una mattina a caso ma l' otto marzo...si sveglia e decide di proporre una staffetta ai blogger con un tema comune intitolandolo #nevadofiero
Tema: 3 azioni, svolte durante la quotidianità che possano contribuire, nel piccolo, a cambiare l'umanità
Riflettere su noi stessi, cercando di capire se ci sono azioni quotidiane che ci fanno sentire orgogliosi e che possano servire, in qualche modo a rendere migliori noi e il mondo in cui viviamo.
Io ho compiuto 46 anni da un paio di mesi e devo dire che, avvicinandosi ai 50, è all'ordine del giorno farsi esami di coscienza e pesare ciò che si è fatto, nel bene e nel male fino ad ora e cercare di capire cosa migliorare...
Credo anche che tutte le nostre azioni abbiano una ripercussione diretta su ciò che ci circonda e penso che alla mia età se non avessi niente di cui andare fiera sarebbe veramente molto triste.
Non sono una persona che ama elogiarsi, non che mi manchi autostima, quella c'è per forza, non mi sarei messa in vetrina con un blog se non pensassi di avere delle buone qualità, ma preferisco lasciare agli altri i giudizi e crogiolarmi dei miei #nevadofiero nel mio intimo.
Così quando Chiara padrona di casa di Pret à partir mi ha passato il testimone ho tentennato nel decidere di partecipare, poi ho pensato che, forse era un modo per farmi conoscere meglio e allora vi dico che:

Ladakh - bimba
Sono fiera di riuscire a guardare ancora al mondo con gli occhi di bambina, di riuscire a stupirmi ancora per le meraviglie che mi circondano, di restare a bocca aperta davanti ad una bellissima opera d'arte o provare forti emozioni nel vedere un nuovo paesaggio così come nel vedere rianimarsi la natura in primavera. Riesco ancora a sorridere guardando un albero in fiore lungo la strada che mi porta in ufficio. Ho la fortuna di avere l'ufficio in una zona esterna alla città, dove il verde non manca e vi devo dire che in questi giorni la cosa che mi fa sorridere di più è vedere i fagiani, tra l'altro numerosi, impegnati nel correre dietro alle compagne del proprio harem. E' la stagione degli accoppiamenti e sfoggiano livree dai colori sgargianti...sono bellissimi!








Sono fiera di essere curiosa come un gatto, perché questo mi permette di approfondire la conoscenza di ciò che mi circonda, mi aiuta ad avere stimoli e a cercare di capire gli altri. In viaggio la curiosità è fondamentale per non rischiare di trasformarlo in un semplice passaggio da luogo a luogo e in uno statico soggiorno. La curiosità ti introduce alla conoscenza e mantiene la mente giovane, è uno stimolo nella "routine" quotidiana che può essere molto noiosa...ma, curiosando, la giornata passa più in fretta!
Un amico - Hunter






















Sono molto fiera di non avere, almeno fino ad ora, barriere mentali nei confronti degli altri, sono una persona
che socializza con facilità, a volte anche troppo...la tipica che si mette a parlare con la vicina sull'autobus...forse è un po' da anziani, ma non sono ancora al livello di importunare a casaccio, la chiacchiera scatta se c'è un motivo, grazie al cielo non sono ancora fra quelli che ti parlano anche se stai leggendo! Ma il buongiorno per le persone che incrocio sotto casa, anche se non le conosco, c'è sempre. Mi capita di aiutare chi è in difficoltà nel trovare i prodotti al supermercato e non sopporto di sentir parlar male degli extracomunitari e degli zingari a priori!
Anzi in tal proposito mi sovviene un'idea, e se lanciassi una staffetta sulle 3 cose che ci indignano di più in relazione al mondo nella nostra quotidianità?















Ecco, questa è una parte delle cose di cui vado fiera consapevole che c'è sempre una buona azione da aggiungere, ora non mi resta che passare il testimone.
Nomino quindi 2 blogger di viaggio che seguo:
Elisa, la Girandolina di turno...già scoperta da Turisti per Caso, forse meno conosciuta nel mondo dei blogger!
Daniela, Racconti di viaggio e non solo uno dei primi blog con cui ho avuto modo di interagire e che ho iniziato a seguire...
Nomino poi una blogger che non ha nulla a che vedere con i viaggi ma, che delle virtù ne ha fatto un blog. In un momento di forte crisi, lei, giornalmente trova il modo di risparmiare rispettando l'ambiente e cercando di lasciare ai propri figli un mondo migliore.
Si chiama Emanuela e il suo sito Come spendere meno



Reazioni:

6 commenti:

  1. Hai fatto bene a partecipare, ora ti ho conosciuta ;) Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì, bello conoscersi, hai un blog anche tu? Se mi dici come si chiama vengo a trovarti...
      Grazie per la visita, e se vorrai seguirmi sarai la benvenuta ;)

      Elimina
  2. Visto che ho fatto bene ad "incatenarti"? Bell'articolo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, tesorino, che carina che sei. Grazie per il complimento e, sì, alla fine sono riuscita a non fare un grosso pasticcione!

      Elimina
  3. Grazie Bea per la nomination!! Ottime risposte, trovo molte somiglianze rispetto a ciò che penso nelle tue risposte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi anche tu sei una bambina anziana che attacca bottone sul tram e cerca il perché in ogni cosa! :))

      Elimina