venerdì 4 aprile 2014

The South Africa - il paese arcobaleno

Desmond Tutu la definì nazione arcobaleno, riferendosi all'ideale di convivenza pacifica fra le varie etnie del paese.
Nelson Mandela, quando ne divenne presidente alla fine dell'apartheid, adottò questo aggettivo fino a farlo diventare parte della cultura del paese.
Letaba River - Sudafrica












Il Sudafrica è proprio questo, un arcobaleno, per le tante varietà di popoli, che finalmente vivono in armonia, ma non solo, il suo immenso territorio vanta deserti, montagne rocciose, praterie, savana, spiagge selvagge e che dire della biodiversità? Partendo dai pinguini passando per gli squali e arrivando ai leoni, quale altro paese al mondo vi permette di vedere tanto in un solo viaggio?

Potholes - Blyde river canyonI pinguini di Boulder's beach

































Popolo Xhosa - iniziati

Molto probabilmente ci sarà chi vi dirà che il Sudafrica non è la "vera Africa", chiedetegli se ci sono mai stati e cosa hanno visitato.
E' vero, che di tutti gli stati africani è il più moderno, ha ben sviluppato infrastrutture e servizi, soprattutto dopo i mondiali di calcio del 2010, molte città non hanno nulla da invidiare a quelle europee, ma, bisogna ricordare che il paese non è solo città e sviluppo.
Offre invece un mix di cultura, natura e paesaggi e spesso basta percorrere 50 km fuori dalle città per ritrovarsi in pieno bushveld
Nelle vastissime zone rurali la cultura africana è ancora molto forte, interi villaggi sono ancora costituiti dalle tipiche capanne a pianta circolare con pareti di fango e tetti di paglia, le comunità restano legate alle tradizioni del proprio gruppo etnico, mantenendo vivi rituali, danze, canti...ma restando ben disposti nell'accettazione degli altri indipendentemente dall'etnia di appartenenza o dal luogo in cui vivono.
Spiaggia sudafricana























Un esempio? Il popolo Venda.
Ci troviamo nella regione del Limpopo, a nord il fiume Limpopo, confine naturale che divide il Sudafrica da Botswana e Zimbabwe.
La terra dei Venda si trova qui, a nord il confine con lo Zimbabwe, a est la parte settentrionale del Kruger National Park a sud la regione di Gauteng.
Poveri villaggi di poche manciate di capanne per lo più radunati in gruppi familiari attraversati da strade polverose di terra rossa. Li lega al presente una città ben sviluppata, Thohoyandou; dove ho avuto la divertente esperienza di trovarmi unica bianca, in una banca modernissima, stracolma di persone in abiti tradizionali coloratissimi, credo di essere stata motivo di discussione per diversi giorni....
Per il resto vivono tramandandosi leggende in un patrimonio naturale dove la Foresta sacra, che il turista non può attraversare a piedi, e il lago Fundudzi sono i principali gioielli.
Ogni luogo ha una sua leggenda, del lago Fundudzi, il luogo più sacro della cultura Venda, si narra che un coccodrillo bianco custodisca gli spiriti degli antenati che lo abitano, nelle sue acque è vietato bagnarsi e se volete porre il giusto rispetto sarebbe bene salutarlo voltando le spalle ad esso e guardandolo attraverso le gambe divaricate chinati a testa in giù, questo saluto si chiama Ukodola
Poi c'è il Sudafrica dei safari, da tutti conosciuto per merito del parco più grande del paese e fra i più antichi e rinomati di tutta l'Africa, il Kruger National Park.
In realtà i parchi nazionali sono 19, seguiti dalle bellissime riserve dell' Ezemvelo KZN Wildlife e da innumerevoli altre riserve e aree protette regionali o private, chiamate game reserve, sparse su tutto il territorio.
Non vi basta? Ci sono le spiagge, lunghe, selvagge spiagge bianche disseminate lungo la costa che si affaccia sull'oceano indiano o, quelle più remote dell'oceano atlantico. Potrete scegliere di fare il bagno con i pinguini di Boulders beach oppure immergervi nelle gabbie per vedere gli squali bianchi nella baia di Gansbaai, o ancora fotografare colonie di foche e avvistare balene.
E in quale altro luogo al mondo potreste accarezzare un ghepardo o servire il tè ad un ippopotamo?
Insomma un viaggio in Sudafrica, ve lo assicuro, è un.....trip! 

Tshukudu Reserve



Reazioni:

4 commenti:

  1. Che fascino!!! Il mio sogno nel cassetto ogni giorno di più!

    RispondiElimina
  2. Viene voglia di andarci subito. L'ultima foto, però, scatena immensa invidia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ciccola, benvenuta fra i miei lettori. Mi fa piacere che ti sia piaciuto l'articolo.
      L'ultima foto fa parte di una serie :O)
      Ma se vuoi puoi farla anche tu, basta andare nel posto giusto ;)

      Elimina